RIFIUTI: “NO A STRUMENTALIZZAZIONI”

“La spinosa questione dei rifiuti dovrebbe spingere tutti noi, specialmente oggi, ad assumerci un impegno in qualità di consiglieri regionali: non speculare politicamente su un tema di fondamentale  importanza che riguarda il futuro del nostro territorio. I cittadini del Lazio ci chiedono una soluzione: noi, in pieno accordo con le loro esigenze, abbiamo il dovere di trovarla e difenderla con fermezza. In questo senso, credo sia importante lavorare per evitare il grave errore di pensare solamente al presente senza programmare il domani: non possiamo permettere che ciò accada, poiché a pagarne il prezzo saremmo tutti, nessuno escluso.
Stiamo andando incontro all’estate, il periodo dell’anno nel quale, per diversi motivi, è più facile accorgersi dell’emergenza rifiuti: è urgente fare il punto della situazione sullo stato di avanzamento della raccolta differenziata nei vari comuni, individuando allo stesso tempo nuovi ambiti territoriali nei quali trattare i rifiuti. Se dunque saremo capaci di evitare ogni genere di strumentalizzazione, pensando realmente al bene dei cittadini, avremo fatto il nostro dovere di rappresentanti delle istituzioni”.