FOIBE, PALMIERI (Lp): “Revocare onorificenza a Tito”

“Ho aderito con grande entusiasmo alla raccolta di firme per chiedere al nostro Capo dello Stato che venga revocata a Tito, capo della Jugoslavia dal dopoguerra al 1980 e responsabile di orrendi crimini contro l’Umanità, la Gran Croce di Ordine al Merito della Repubblica Italiana riconosciutagli nel 1969. Ritengo sia un vero paradosso, infatti, che un simile personaggio, che tanto dolore ha provocato ai nostri connazionali, debba mantenere l’onorificenza più alta che l’Italia riconosce a chi si distingue in attività a fini sociali, filantropici ed umanitari. Mi associo dunque a questa iniziativa, nata negli Atenei e promossa dai ragazzi di Azione Universitaria, che coincide con la giornata del ricordo dell’eccidio delle Foibe. E’ nostro dovere impegnarci affinché questa tragica pagina della nostra storia, ancora troppo sconosciuta e spesso sottovalutata dai libri di testo, diventi parte integrante del nostro bagaglio di memorie e formi in maniera più completa le coscienze dei nostri ragazzi”.

E’ quanto dichiara l’On. Pino Palmieri, consigliere regionale della Lista Polverini, in merito all’iniziativa per revocare a Tito la Gran Croce di Ordine al Merito.

Commenti (1)

 

  1. Romualdo Sciaraffa scrive:

    Egr. On.le Palmieri, pur non conoscendola personalmente, sono perfettamente d’accordo con Lei, sostenendo l’iniziativa che ha intrapreso a difesa dei tantissimi nostri connazionali massacrati barbaramente per la sola colpa di essere ITALIANI. Romualdo Sciaraffa